img_20180703_145436_rid

 

MMXVIII

Chi viaggia molto, ha questo vantaggio dagli altri, che i soggetti delle sue rimembranze presto divengono remoti; di maniera che esse acquistano in breve quel vago e quel poetico, che negli altri non è dato loro se non dal tempo.

Giacomo Leopardi

img_20180703_111937_bni_rid

 

MMXVIII

Il vago è qualcosa di indefinito che procura piacere, anzi è inseparabile dalla sensazione piacevole. Ad esempio, anche il sentimento dell’amore è vago, e come tale volge all’infinito, così che l’infinito dell’amore o dell’esistenza coincide con l’indefinito della poesia.

Giacomo Leopardi

dscf2453jpgbis_rid

 

MMXVIII

Come se il mare separandosi
svelasse un altro mare,
questo un altro, ed i tre
solo il presagio fossero

d’un infinito di mari
non visitati da rive –
il mare stesso al mare fosse riva-
questo è l’eternità.

Emily Dickinson

_mg_5259quater_rid

 

MMXVIII

Without words.

g.f.

_mg_3866bis_rid

 

04/05/2018

Osservò la scena e pensò alla vita – e come regolarmente gli succedeva quando pensava alla vita, diventò malinconico. Una tristezza dolce discese in lui. Sentì quanto era vano lottare contro la sorte – era questa la saggezza che i secoli gli avevano tramandato.

James Joyce